English Version      social network  facebook youtube google  

Img

I LIBRI del Dr. MAZZOLI ROBERTO

  •  

    Le ricette della dieta italiana dei gruppi sanguigni

    La dieta dei gruppi sanguigni, messa a punto oltre vent'anni fa dal medico americano Peter D'Adamo, è una delle più efficaci e longeve, perché promette oltre alla perdita di peso il raggiungimento di un benessere «totale», fisico e mentale. Ognuno dei quattro gruppi sanguigni presenta caratteristiche specifiche che incidono sul sistema immunitario, il metabolismo, le reazioni dell'organismo ai diversi alimenti, all'attività fisica e all'invecchiamento. Gli studi hanno confermato che per ciascun gruppo ci sono cibi ideali (che possiamo consumare quotidianamente), cibi tollerati (che vanno testati) e cibi sfavorevoli (da assumere in piccole dosi o da evitare del tutto perché possono creare allergie, intolleranze, disturbi e patologie). Roberto Mazzoli ha studiato negli Stati Uniti la teoria di D'Adamo e l'ha rielaborata con le ultimissime ricerche in un programma in 5 fasi, modellato sulla realtà italiana e applicato su migliaia di pazienti. Ognuno troverà consigli e avvertenze sugli alimenti da privilegiare e su quelli da evitare a seconda del gruppo di appartenenza. Inoltre il metodo è personalizzato in base all'età e alla costituzione, con indicazioni sul tipo di attività fisica e sullo stile di vita ottimali, con un conseguente potenziamento degli effetti antiaging. Emma Muracchioli ha sapientemente integrato ogni suggerimento tenendo conto della ricchezza della nostra cucina e di quanto sia fondamentale godere del cibo - anche all'interno di un programma alimentare - sfruttandone tutti i benefici emotivi e psicologici.

  • La dieta italiana dei gruppi sanguigni

     

    La dieta italiana dei gruppi sanguigni

    La dieta dei gruppi sanguigni, messa a punto oltre vent'anni fa dal medico americano Peter D'Adamo, è una delle più efficaci e longeve, perché promette oltre alla perdita di peso il raggiungimento di un benessere «totale», fisico e mentale. Ognuno dei quattro gruppi sanguigni presenta caratteristiche specifiche che incidono sul sistema immunitario, il metabolismo, le reazioni dell'organismo ai diversi alimenti, all'attività fisica e all'invecchiamento. Gli studi hanno confermato che per ciascun gruppo ci sono cibi ideali (che possiamo consumare quotidianamente), cibi tollerati (che vanno testati) e cibi sfavorevoli (da assumere in piccole dosi o da evitare del tutto perché possono creare allergie, intolleranze, disturbi e patologie). Roberto Mazzoli ha studiato negli Stati Uniti la teoria di D'Adamo e l'ha rielaborata con le ultimissime ricerche in un programma in 5 fasi, modellato sulla realtà italiana e applicato su migliaia di pazienti. Ognuno troverà consigli e avvertenze sugli alimenti da privilegiare e su quelli da evitare a seconda del gruppo di appartenenza. Inoltre il metodo è personalizzato in base all'età e alla costituzione, con indicazioni sul tipo di attività fisica e sullo stile di vita ottimali, con un conseguente potenziamento degli effetti antiaging. Emma Muracchioli ha sapientemente integrato ogni suggerimento tenendo conto della ricchezza della nostra cucina e di quanto sia fondamentale godere del cibo - anche all'interno di un programma alimentare - sfruttandone tutti i benefici emotivi e psicologici.

  • La dieta italiana dei gruppi sanguigni
     

    La dieta italiana dei gruppi sanguigni

    La dieta dei gruppi sanguigni, messa a punto oltre vent'anni fa dal medico americano Peter D'Adamo, è una delle più efficaci e longeve, perché promette oltre alla perdita di peso il raggiungimento di un benessere «totale», fisico e mentale. Ognuno dei quattro gruppi sanguigni presenta caratteristiche specifiche che incidono sul sistema immunitario, il metabolismo, le reazioni dell'organismo ai diversi alimenti, all'attività fisica e all'invecchiamento. Gli studi hanno confermato che per ciascun gruppo ci sono cibi ideali (che possiamo consumare quotidianamente), cibi tollerati (che vanno testati) e cibi sfavorevoli (da assumere in piccole dosi o da evitare del tutto perché possono creare allergie, intolleranze, disturbi e patologie). Roberto Mazzoli ha studiato negli Stati Uniti la teoria di D'Adamo e l'ha rielaborata con le ultimissime ricerche in un programma in 5 fasi, modellato sulla realtà italiana e applicato su migliaia di pazienti. Ognuno troverà consigli e avvertenze sugli alimenti da privilegiare e su quelli da evitare a seconda del gruppo di appartenenza. Inoltre il metodo è personalizzato in base all'età e alla costituzione, con indicazioni sul tipo di attività fisica e sullo stile di vita ottimali, con un conseguente potenziamento degli effetti antiaging. Emma Muracchioli ha sapientemente integrato ogni suggerimento tenendo conto della ricchezza della nostra cucina e di quanto sia fondamentale godere del cibo - anche all'interno di un programma alimentare - sfruttandone tutti i benefici emotivi e psicologici.

  • Body-Building


     

    Body-Building L ABC della cultura fisica moderna

    Pubblicato nel 1984, dalla casa editrice Musumeci di Aosta, stato il primo libro sul body-building pubblicato in Italia, ed ha creato una nuova immagine della cultura fisica. Sono state vendute circa 200 000 copie.

    non disponibile

  • Lady Body-Building
     

    Lady Body-Building

    Pubblicato nel 1985, la versione femminile del primo libro, pubblicato dalla casa editrice Musumeci di Aosta, ha dato un nuovo input alle palestre, introducendo l idea del potenziamento muscolare in senso femminile. Ne sono state vendute circa 100 000 copie

    non disponibile

  • Come snellire e rassodare cosce e glutei
     

    Come snellire e rassodare cosce e glutei

    È stato il primo libro pubblicato in Italia dove si parla del problema femminile pi evidente, il rimodellamento delle cosce e dei glutei. Pubblicato dalla casa editrice Musumeci di Aosta nel 1987. Ne sono state vendute circa 70 000 copie.

    non disponibile

  • Senza limiti di et
     

    Senza limiti di età

    Pubbicato nel 1993 dalla casa editrice Longanesi di Milano, un libro dedicato a chiunque volesse mantenere un efficienza fisica con il body-building, anche dopo una certa età . Ne sono state vendute circa 60 000 copie.

    non disponibile

  • Il grande libro del body-building
     

    Il grande libro del body-building

    Pubblicato dalla casa editrice De Vecchi di Milano nel 1996. stato considerato l enciclopedia del body-building moderno.
    Mette a disposizione la scienza acquisita e l efficacia di anni di studi nel mondo del benessere e della potenza fisica. Sono state vendute oltre 100 000 copie.

    non disponibile

  • I tagliandi della vita
     

    I tagliandi della vita

    Pubblicato dalla casa editrice Tecniche nuove di Milano nel 1999. Questo libro contempla i segreti per vivere meglio e più a lungo, attraverso una normale ed armoniosa rigenerazione del nostro corpo. Sono state vendute circa 80 000 copie.

    non disponibile

  • alla ricerca della salute perduta
     

    Alla ricerca della salute perduta. Alla ricerca dell'Elisir della Giovinezza

    La Storia dell’Uomo Le sue Origini 1) La Terra esiste da 6 miliardi di anni, in un calendario ipotetico sintetizziamo questo periodo in 12 mesi: da gennaio ad agosto (solo vita unicellulare: “batteri”) 2) La vita inizia dall’acqua, alla fine di Novembre appaiono i Dinosauri per scomparire a metà Dicembre 3) I Mammiferi appaiono nell’ultima settimana di Dicembre 4) 3,7-2,9 Milioni di anni fa apparvero gli “Ominidi” di Hader (Lucy) Alt.1, 10 mt. E l’Australopiteco “Farensis” 5) 500 mila anni fa apparvero i primi Umanoidi: i “Protoantropi” 6) L’Uomo di “Neandertal” visse circa 60/50 mila anni fa, per un periodo relativamente breve, solo 45/50 mila anni, ed era alto più o meno 1.50 -1.60 mt. 7) L’Uomo di “Cro-Magnon” apparve 40 mila anni fa (molto più evoluto del Neandertal) 8) L’Uomo “Sapien-Sapiens” (il nostro progenitore) appare 25-20 mila anni fa, e per in nostro calendario ipotetico sono ormai le 23,50 del 31 Dicembre, ed è anche lui di Gruppo Sanguigno “O”, le sue origini sono “Africane”sucessivamente emigra verso l’Europa rimanendoci fino a 40-35 mila anni fa poi si sposta verso la “Siberia” e “l’Australia” 35-25 mila anni fa, ed infine appare nelle “Americhe” del nord e del sud 20-10 mila anni fa 9).
    Con il passare del tempo, l’Uomo cambia il colore della pelle, dei capelli, degli occhi, ma soprattutto cambia il modo di “Alimentarsi” infatti il reale motore dell’evoluzione umana sono stati :
    Il CIBO e le MIGRAZIONI L’uomo viene attaccato da malattie, predatori, vita durissima e solitaria ed ha il sangue solo di Gruppo “O”; è Cacciatore, Raccoglitore, con un’altezza, di circa 1.20- 1.40 mt. Il Gruppo Sanguigno “A” appare 25-20 mila anni fa è considerato l’agricoltore, stanziale e vive in comunità. Il gruppo “B” appare 15 mila anni fa, nomade guerriero caucasico. L’ “AB” appare solo 1000-2000 anni fa, raro, carismatico, misterioso, con molta probabilità anche Gesù aveva questo sangue. Se diamo quindi per scontato che non esiste un individuo uguale ad un’altro e che siamo tutti diversi per “Genetica” (colore della pelle, occhi, carattere,...) perché dunque non dovremmo diversificare anche l’Alimentazione? È il Gruppo Sanguigno che determina risposte diverse ad un approccio nutrizionale uguale per tutti; in effetti a qualcuno un certo alimento fa male, mentre ad altri fa bene.   
    non disponibile

  • alla ricerca della salute perduta
     

    La salute ritrovata Gruppo sanguigno "0"

    Non esistono stili di vita o diete scorrette o corrette, ma solo scelte giuste o sbagliate in base al nostro “codice genetico” e “gruppo sanguigno”. Ecco finalmente svelati i misteri sulla longevità, sulla salute o malattia. Questa straordinaria scoperta scientifica, frutto di anni di ricerche, fatte da alcuni eminenti ricercatori “Naturopati” ha come caposaldo la classificazione dell’uomo in base al suo gruppo sanguigno. Esso influenza le nostre reazioni ed emozioni psicofisiche, la scelta degli alimenti, la capacità di bruciare più o meno calorie, quale sport praticare, “vivere” le emozioni e lo stress e, perché no, anche influenzare la nostra personalità. Anche se può sembrare paradossale e poco credibile, la connessione tra diete e gruppo sanguigno, in realtà non lo è. Sono anni che si cerca di comprendere quale è la ragione che ci spinge verso la “salute” o la “malattia”.
    non disponibile

  • alla ricerca della salute perduta
     

    La salute ritrovata Gruppo sanguigno "A"

    Non esistono stili di vita o diete scorrette o corrette, ma solo scelte giuste o sbagliate in base al nostro “codice genetico” e “gruppo sanguigno”. Ecco finalmente svelati i misteri sulla longevità, sulla salute o malattia. Questa straordinaria scoperta scientifica, frutto di anni di ricerche, fatte da alcuni eminenti ricercatori “Naturopati” ha come caposaldo la classificazione dell’uomo in base al suo gruppo sanguigno. Esso influenza le nostre reazioni ed emozioni psicofisiche, la scelta degli alimenti, la capacità di bruciare più o meno calorie, quale sport praticare, “vivere” le emozioni e lo stress e, perché no, anche influenzare la nostra personalità. Anche se può sembrare paradossale e poco credibile, la connessione tra diete e gruppo sanguigno, in realtà non lo è. Sono anni che si cerca di comprendere quale è la ragione che ci spinge verso la “salute” o la “malattia”.
    non disponibile

  • alla ricerca della salute perduta
     

    La salute ritrovata Gruppo sanguigno "B"

    Non esistono stili di vita o diete scorrette o corrette, ma solo scelte giuste o sbagliate in base al nostro “codice genetico” e “gruppo sanguigno”. Ecco finalmente svelati i misteri sulla longevità, sulla salute o malattia. Questa straordinaria scoperta scientifica, frutto di anni di ricerche, fatte da alcuni eminenti ricercatori “Naturopati” ha come caposaldo la classificazione dell’uomo in base al suo gruppo sanguigno. Esso influenza le nostre reazioni ed emozioni psicofisiche, la scelta degli alimenti, la capacità di bruciare più o meno calorie, quale sport praticare, “vivere” le emozioni e lo stress e, perché no, anche influenzare la nostra personalità. Anche se può sembrare paradossale e poco credibile, la connessione tra diete e gruppo sanguigno, in realtà non lo è. Sono anni che si cerca di comprendere quale è la ragione che ci spinge verso la “salute” o la “malattia”.
    non disponibile

  • alla ricerca della salute perduta
     

    La salute ritrovata Gruppo sanguigno "AB"

    Non esistono stili di vita o diete scorrette o corrette, ma solo scelte giuste o sbagliate in base al nostro “codice genetico” e “gruppo sanguigno”. Ecco finalmente svelati i misteri sulla longevità, sulla salute o malattia. Questa straordinaria scoperta scientifica, frutto di anni di ricerche, fatte da alcuni eminenti ricercatori “Naturopati” ha come caposaldo la classificazione dell’uomo in base al suo gruppo sanguigno. Esso influenza le nostre reazioni ed emozioni psicofisiche, la scelta degli alimenti, la capacità di bruciare più o meno calorie, quale sport praticare, “vivere” le emozioni e lo stress e, perché no, anche influenzare la nostra personalità. Anche se può sembrare paradossale e poco credibile, la connessione tra diete e gruppo sanguigno, in realtà non lo è. Sono anni che si cerca di comprendere quale è la ragione che ci spinge verso la “salute” o la “malattia”.
    non disponibile

  • Per le varie esigenze : Dimagramento, Aumento del Peso, Body Building, in aiuto ad altri Sport, Mantenimento.

    vai alla pagina
  • Vuoi organizzare un Seminario Tecnico Informativo!

    Vai alla pagina
  • Come curare il mal di schiena
    e il dolore cronico

    Vai alla pagina